Mappamondo dei Dolci, Ricette

Cobbler alle pesche e more

17 Luglio 2020
cobbler alle pesche e more

Nel nostro Mappamondo dei Dolci la parte del leone la recitano gli USA, con un gran numero di ricette. Come sapete siamo molto appassionati di Stati Uniti e cerchiamo di trovare l’equilibrio corretto nelle loro preparazioni, tendenzialmente sempre un po’ troppo ricche. Con questo cobbler alle pesche e more ci siamo superati in quanto a gusto e leggerezza.

Storia del cobbler

Il cobbler è la variante americana del pudding, creata dai coloni inglesi in assenza degli ingredienti e degli strumenti per fare il loro classico e adorato dolce. Il nome dovrebbe derivare dai cobble, i ciottoli di pietra che assomigliano allo strato superiore del dessert.

Nelle prime colonie americane si preparava per colazione o come dolce per una proposta di matrimonio. A seconda delle zone d’America si utilizzava frutta diversa: pesche, more, mele o mirtilli.

Con il tempo il cobbler è diventato un classico fine pasto, forse poco conosciuto, ma eccezionale per freschezza, golosità e, soprattutto, leggerezza.

In un ristorante potrebbe capitarvi di sentire il cameriere chiedervi se lo vogliate “à la mode“, ovvero servito insieme ad una pallina di gelato alla vaniglia, un grande classico americano.

La nostra versione è con freschissima frutta di stagione: pesche, more e mirtilli, più la pallina di gelato, a cui non potevamo certo sottrarci per attestare la più assoluta golosità, ehm veridicità della ricetta.

cobbler con gelato

Ingredienti per il cobbler alle pesche e more:

per il cobbler

50 g farina di grano saraceno
150 g farina
20 g cocco rapè
60 g zucchero di canna
8 g lievito per dolci
100 g burro
60 ml acqua

per il ripieno

400 g more
3 pesche (meglio senza buccia)
un tocco di burro

Procedimento per il cobbler:

  • Per preparare il composto del cobbler in una ciotola unite le farine con il cocco, il lievito per dolci e lo zucchero di canna.
  • Unite il burro freddo a tocchetti e cominciate a impastare. Dovete lavorare solo con la punta delle dita formando un composto sbricioloso.
  • Unite l’acqua e continuate ad impastare. Il composto deve risultare leggermente appiccicoso, non troppo unito e grezzo.
  • Lasciatelo riposare mentre vi occupate del ripieno. Lavate le more sotto acqua corrente fredda, sbucciate le pesche e tagliatele a fettine.
  • Imburrate una tortiera dai bordi alti (quella classica per le pie) versate la frutta e completate con il cobbler. Prelevate il composto con l’aiuto di un cucchiaio, formate dei tondi leggermente schiacciati e ricoprite tutta la superficie.
  • Infornate a 180° funzione ventilata per 30 minuti circa. La frutta deve ammorbidirsi e il cobbler risultare croccante. Sfornate e lasciate intiepidire.
  • Servite a cucchiaiate con del buon gelato; è perfetto da gustare anche a colazione con un buon caffè ghiacciato.
cobbler alle pesche e more con gelato alla vaniglia

You Might Also Like

No Comments

La tua opinione è importante

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: