MILANO DA MANGIARE

Ernst Knam: una visita al Re del Cioccolato

13 novembre 2017
Ernst Knam

Fin troppo facile il titolo di questo nuovo articolo. Qualche giorno fa siamo stati da Ernst Knam nel suo regno al cioccolato di Milano. Quando parliamo con i nostri amici e parenti di personaggi famosi del mondo della cucina, che ormai sono in pianta stabile in televisione, i pareri sono sempre diametralmente opposti: o è buono o è pessimo. La verità, come sempre, sta nel mezzo e dopo qualche anno dalla prima volta siamo tornati da Ernst Knam per vedere come e cosa è cambiato.

Ebbene si, perchè questa non è la prima volta che andiamo dal Re del Cioccolato. Quando Spignattando era ancora ben lungi dal nascere, due piccoli appassionati di cucina si fecero quella che, allora, ci sembrò una lunga scarpinata. Anni più tardi e gambe ben più allenate, l’emozione di varcare la soglia del punto vendita di via Anfossi è sempre la stessa: tanta.

ERNST KNAM: DOVE SI TROVA IL MAGICO MONDO DEL CIOCCOLATO

Rispetto a tanti volti noti della cucina, Knam è sempre rimasto fedele a sé stesso e alle sue origini. Il negozio si trova ben lontano dal centro, in via Anfossi per la precisione. Siamo vicini a zona 5 giornate che, solo recentemente, sta vedendo un fiorire di aperture interessanti, ma che fino a qualche anno fa era una delle zone meno vitali di Milano.

ernst knam

Se non fosse per l’insegna viola, da fuori non si noterebbe nemmeno molto. Una volta dentro, però, la comunicazione al sapore di cioccolato vi avvolge e vi fa entrare in un mondo goloso dei sogni.

All’interno, il negozio di Knam è cambiato parecchio. È molto più luminoso, gli spazi sono strutturati meglio, due vetrine di meraviglie al cioccolato ai lati e la cassa al centro. Il personale è sempre molto cordiale e la scelta…su quella c’è da perdersi!

ERNST KNAM: COSA COMPRARE??!!

Verrebbe da dire tutto! Il mondo di Knam è immenso e si spazia dai cioccolati mille gusti ai biscotti, dalle torte più elaborate alle monoporzioni che hanno attirato la nostra attenzione. Una monoporzione costa 6 euro, un prezzo giusto a nostro avviso sia per il nome che sta dietro al prodotto sia per la qualità.

Ernst Knam

Abbiamo comprato tre monoporzioni: una frangipane con pere, cioccolato e cannella; una tortina cioccolato e zucca e una con cioccolato e zenzero. Vi possiamo solo dire che la scelta è stata ardua, perchè ci sono almeno una ventina di gusti tra cui scegliere!

ERNST KNAM ALLA PROVA D’ASSAGGIO

Il tratto distintivo di tutte le torte è l’altissima qualità dell’impasto. Praticamente perfetto nell’aspetto e nel gusto.

La frangipane è un abbinamento classico, rivisitato soprattutto nella frolla, cosparsa di granella di zucchero di canna. Ogni morso è un istante di perfezione e bilanciamento dei sapori.

ernst knam

Abbiamo poi provato la torta cioccolato e zenzero. La frolla al cacao e la ganache al cioccolato sono deliziose, come ci si aspetta dal Re del Cioccolato. Lo zenzero candito si sposa perfettamente col cioccolato fondente, perchè dona il frizzante al palato che fa sprizzare il gusto della torta sulle papille gustative.

Per ultimo ci siamo lasciati la torta cioccolato e zucca. Accostamento molto autunnale, arricchito all’esterno da pistacchi e sale maldon. All’assaggio arrivano le sorprese. L’interno è composto da uno strato di ganache al cioccolato e uno di marzapane, zucca e amaretti. Questa monoporzione è stata, in assoluto, la nostra preferita.

L’armonia tra la zucca e l’amaretto che danzavano con la frolla fondente, le cremosità della ganache al cioccolato e la croccantezza del pistacchio. Il sale taglia la dolcezza ed è presente nella quantità perfetta per dare al dolce la sua complessità di sapori e il suo gusto unico.

La nostra seconda volta da Ernst Knam è stata ancora più coinvolgente della prima. Dopo qualche anno di esperienza in più siamo riusciti ad apprezzare maggiormente la qualità delle torte, le sfumature dei sapori e i contrasti tra il cioccolato e gli altri abbinamenti.

Almeno una volta, anche solo per saziare la vostra curiosità, vi consigliamo di fare qualche passo fuori dal centro e andare ad assaggiare i dolci di Ernst Knam.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: