Mangiare a Milano

Hygge a Milano: un angolo di felicità danese servita in tavola

10 Gennaio 2018
hygge milano

I motivi per cui amiamo Milano sono tanti e ci riteniamo molto fortunati a poter vivere all’ombra della Madonnina, soprattutto quando aprono dei posticini speciali come Hygge, un coffee corner dall’animo nordico, dove trascorrere dei momenti speciali durante tutto l’arco della giornata.

Amiamo molto la filosofia di vita dei paesi del Nord Europa e, sul versante gastronomico, siamo degli amanti della cucina nordica. A Milano frequentiamo spesso un paio di locali (Bjork e Nordic Grill) dall’animo scandinavo e, in cucina, le ricette del Grande Nord (Kladdkaka, Kanelbullar, Mustikkapiirakka, Toscakaka) sono spesso protagoniste delle nostre merende o, per meglio dire, della nostra fika.

Hygge a Milano è molto più di un locale

Hygge è hygge, nel senso che per apprezzarlo al massimo bisogna immergersi nella filosofia che sta alla sua base. Adoriamo in primis la zona in cui si trova, sull’angolo di via Sapeto, vicino a grandi vie di comunicazione, ma celato alla vista. Uno spazio intimo e rilassato in cui poter vivere bene.

Ci piace moltissimo non solo per la qualità dei prodotti usati in cucina, ma per l’aura che emana. La convivialità, il vivere bene, l’essere cittadini del mondo, sono alcuni dei valori di Hygge e, ogni volta che andiamo, ci sentiamo immersi in un’atmosfera rilassata e aperta alle culture del mondo.

hygge coffee corner location

Si viene accolti col sorriso, da uno staff giovane e aperto. Ci si siede dove si vuole, pronti a condividere spazio e tempo anche con degli sconosciuti. L’hygge, la felicità danese, sta nel trovare gioia nelle piccole cose quotidiane e, credeteci, in questo locale la felicità è nell’aria.

La parte più bella del locale è la parete col mappamondo di foto, che si chiama Atlus. I viaggiatori mandano la loro storia in polaroid a Hygge e contribuiscono a rendere il locale un angolo condiviso per tutti i cittadini del mondo.

atlus da hygge

E la cucina è hygge?

Assolutamente si. Il menù del pranzo è strutturato per offrire una cucina stagionale e cosmopolita, cambia con frequenza e rimane sempre appetitoso, tant’è che ogni volta ci è difficile scegliere tra il menù.

Ogni piatto è cucinato con amore e viene curato sia nell’estetica sia nell’equilibrio dei sapori. La cucina di Hygge è semplice, ma buona, di quella bontà gustosa che soddisfa pancia e palato.

pranzo da hygge

Nel menù del pranzo ci sono sempre dei bei piatti piacioni, caldi per l’inverno e ricchi di freschezza per l’estate.

E non scordiamoci dei dolci, che sono migliorati tantissimo nel corso del tempo e che, oggi, non possono che essere la coccola perfetta per concludere il menù.

mousse alla nocciola e crumble

Il brunch di Hygge

La cucina di Hygge non si limita al pranzo, ma è attiva da colazione a merenda. Durante il weekend è possibile fare un ricco brunch, uno dei migliori in circolazione a Milano.

Tenendo fede al suo carattere nordico, il brunch di Hygge vira verso quelle latitudini. Un bel caffè filtrato mono-origine ci riscalda mentre gustiamo tante bontà.

Le uove sono al centro della nostra vorace attenzione, si possono ordinare strapazzate con bacon, pochè con salmone oppure in versione egg-in-a-hole. Sono eccellenti, accompagnate sempre da pane fatto in casa.

Non mancano mai le patate hasselback, un ricco barattolo di yogurt di montagna con granola e frutta fresca e una bella insalata croccante e rinfrescante composta da finocchi, valeriana, noci e marmellata di arance.

Sapete che gli Spigna non si fanno mai mancare un assaggio in più e, come recitano i ragazzi di Hygge, almeno nel weekend “concedetevi una fetta di banana bread oppure di cinnamon roll“. Copy that ragazzi!

brunch da hygge

Il nostro cuore è Hygge

Adoriamo andare da Hygge. Ci piacciono le persone che si incontrano, freelance, universitari, turisti e grandi chef (si, per ben due volte abbiamo visto Yoji Tokuyoshi, che ha il ristorante proprio di fronte).

Andiamo spesso a pranzo e, a nostro avviso, è uno dei luoghi in cui il pranzo ha il miglior rapporto qualità-prezzo di tutta Milano. Siamo sui 15 € per piatto + dolce, direi un prezzo più che onesto, soprattutto rapportato alla grande qualità.

Il brunch viene servito ad un prezzo di 24 €, una cifra importante che tiene conto della varietà di ingredienti proposti e della grande cura con cui viene realizzato.

Da Hygge a Milano vogliamo passarci del tempo, perché un locale così ci mancava e chissà che qualcuno dei nostri prossimi articoli non venga scritto proprio da Hygge, davanti ad una fumante tazza di caffè.

Piccole info su Hygge:

  • Sito web
  • Indirizzo: via Giuseppe Sapeto 3
  • Fermata metropolitana: M2 (Verde)-Sant’Ambrogio
  • Prezzo medio a testa: 15 € – 24 €
  • Contatti: 351 102 8043

Consigli spignattosi in zona:

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply Spignattando 10 Gennaio 2018 at 18:13

    Se hai bisogno di guide o di compagnia a pranzo scrivici pure! Ci farebbe molto piacere farti scoprire la nostra Milano e conoscerti, soprattutto chiacchierando in posticini così speciali 🙂

  • Reply Silvia Demick 10 Gennaio 2018 at 16:02

    Me lo segno perché forse riesco a passare a Milano per un giorno (anche se spero che siano due). È una città che non conosco per nulla pur essendo ad appena un paio di ore da casa mia, quindi spero di riuscire a scoprirla almeno un pochino.

  • La tua opinione è importante

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: