Colazione, Mangiare a Milano, Merenda

L’Ile Douce: isola di dolcezza francese a Milano

8 Gennaio 2018
ile douce

Il quartiere Isola è diventato uno dei simboli di Milano. I suoi grattacieli futuristici si ergono in un quartiere dallo spirito vintage, un crocevia ideale per scoprire Milano e la sua cultura. In questa zona all’avanguardia si sta creando una vera isola di bontà e uno dei nostri luoghi del cuore è la pasticceria l’Ile Douce del maestro Fabrizio Barbato.

Una luminosa isola di dolcezza

L’Ile Douce, il cui nome è omaggio al quartiere che la ospita e richiama la linea francese della pasticceria, sorge in via Lambertenghi. Fin da quando ha aperto siamo stati affezionati clienti e, col passare del tempo, siamo rimasti sempre più ammaliati dalle dolci creazioni dello staff.

Luce calda, ambiente raffinato, ma senza eccessi. La protagonista indiscussa del locale è la meravigliosa vetrina dei dolci: creazioni stupende, moderne, dai colori suadenti e dalle forme perfette.

Il pastry chef è Fabrizio Barbato, talentuoso architetto di una produzione di ispirazione francese, ma di bravura tutta italiana. Il suo è un team giovane e molto preparato, capace di stupire il palato e accogliere con eleganza i clienti.

fabrizio barbato

L’Ile Douce è perfetta ad ogni ora del giorno

Da mattina a sera l’Ile Douce è in fermento, con una proposta golosa per ogni ora del giorno. Si comincia da una colazione in cui i croissant sono protagonisti, gli unici a Milano che ci ricordano realisticamente i croissant francesi.

Il pranzo si articola su una proposta stagionale e curata, attenta alle necessità dei clienti senza dimenticarsi del gusto. Nel weekend un ricco brunch vi coccolerà e vi farà riscoprire l’amore per le uova.

Nel pomeriggio si entra nel regno del tè, che all’Ile Douce è celebrato con un vero e proprio rito. L’attenzione per la bevanda è maniacale e la proposta è sapientemente abbinata alla produzione dolciaria, che varia moltissimo in ogni stagione.

La colazione ode alla Francia

Nessuna pasticceria a Milano fa i croissant come l’Ile Douce. La sfoglia fragrante e perfettamente alveolata, il burro di Normandia ricercato da un piccolissimo produttore ricopre la sfoglia col suo abbraccio morbido. La crema delicata e profumata.

Ad ogni morso una fragranza francese pervade il palato proiettandoci direttamente a sui tavolini di fronte alla Senna.

croissant alla crema

Il brunch Ile Douce

Nel weekend, su prenotazione, all’Ile Douce sale in scena il brunch. Un brunch raffinato e molto diverso dallo stile americano-nordico a cui si è abituati a Milano.

La selezione privilegia prodotti di qualità, lavorati in maniera leggera e salutare. Seduti al tavolo vi verrà servito un vero e proprio menù, accompagnato da pane e brioche salate prodotte in laboratorio.

Sono presenti formaggio, pesce, verdure, pasta fresca e, soprattutto, l’uovo, il vero re del brunch. Le uova si possono ordinare in diversi modi, ma vi consigliamo assolutamente di provare l’omelette, la migliore mai assaggiata.

omelette per brunch

La merenda e il rito del tè

La merenda pomeridiana è il momento che ci concediamo più spesso da Ile Douce. Sarà che è il momento perfetto per provare tutti i nuovi dolci del maestro, ma è sicuramente il nostro spazio prediletto.

Come potete notare non ci limitiamo mai ad una cosina soltanto, ma non è colpa della nostra fame. La vetrina dei dolci è talmente ricca ed invitante che non possiamo esimerci dal provare le mono-porzioni, i bignè o i petit four.

petit four ile douce

Ogni volta abbiamo constatato una qualità altissima. I dolci, oltre che essere bellissimi, sono perfettamente bilanciati negli zuccheri e nelle consistenze. Ogni elemento all’interno delle creazioni si nota con distinzione nei profumi e nel gusto.

Adoriamo gustare i dolci dai gusti più complessi, leggermente speziati e con strati sovrapposti che il maestro Barbato ci spiega con dovizia di particolari.

Ode di merito ai macarons, uno dei cavalli di battaglia della pasticceria. Cambiano spesso nei gusti, combinati in modo fantasioso, ma sono sempre perfetti e stra-buonissimi!

macaron ai lamponi

Per il rito del tè, la pregiata selezione di tè e infusi Dammann viene valorizzata da un lussuoso servizio, spiegato nei minimi particolari. La clessidra segnala esattamente il tempo di infusione, il bicchiere trasparente rilassa la mente mentre si osservano le foglioline in infusione.

rito del tè

Il nostro angolo di dolcezza in Isola

Amiamo essere coccolati dalle creazioni di Barbato e del suo staff. Il servizio di sala è equiparabile a quello di un ristorante di alto livello. La proposta cambia spessissimo, non si arresta mai nella produzione di nuove idee.

Nei periodi di festa la pasticceria si riveste di creazioni stupende, perfettamente in linea con le ricorrenze. Non solo mono-porzioni e petit four, ma anche lievitati come pane, panettoni, pandori, colombe o le iconiche uova di Pasqua.

E se pensate che tutto quello che vi abbiamo raccontato abbia un prezzo elevato, vi sbagliate. La colazione è linea con tutta Milano, le monoporzioni costano tra i 4,50 € e i 5,50 €, il rito del tè viene proposto a 5 €, la selezione di petit four e macaron viaggia sui 2 € e la formula brunch del weekend costa 25 €. A rendere ancora più onore a questi prezzi è la gentilezza e preparazione dello staff, che ha riguardi eccellenti nei confronti dei clienti.

L’Ile Douce è diventata una delle pasticcerie migliori di Milano in brevissimo tempo e, per noi, è diventata uno dei nostri luoghi del cuore, dove andare quando vogliamo coccolarci con le meravigliose dolcezze del maestro Barbato e del suo staff.

pasticceria ile douce milano

Piccole info su l’Ile Douce:

Consigli spignattosi in zona:

You Might Also Like

No Comments

La tua opinione è importante

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: