Europa, In Viaggio con la Forchetta

Le Gabriel bistrot: pranzo con vista a Bordeaux

10 Dicembre 2019
le gabriel

Bordeaux è una città davvero esaltante dal punto di vista gastronomico. La scelta è ampia e tocca tutte le tasche e tutti i gusti. In Place de la Bourse sorge uno dei ristoranti più belli della città e dal rapporto qualità-prezzo sbalorditivo: Le Gabriel.

Il ristorante Le Gabriel si trova nell’edificio centrale della pizza. Articolato su due piani, al primo trova spazio il bistrot in cui abbiamo mangiato, al secondo il ristorante vero e proprio che, però, è attualmente chiuso per lavori di ristrutturazione (riaprirà nel 2020).

La brigata di cucina, trasferita quindi al bistrot durante la nostra visita, è guidata da Alexandre Baumard, chef stellato al Logis de la Cadene di Saint-Emilion.

vista le gabriel

Come si mangia al bistrot du Le Gabriel

Il Gabriel racchiude perfettamente l’idea di cucina francese che amiamo. Un ristorante di fascia media, dalla cucina estremamente convincente e, allo stesso tempo, creativa.

Allietati dalla stupenda vista sul miroir d’eau abbiamo cominciato da un paio di antipasti estivi molto azzeccati.

Marty ha preso un trionfo di pomodori, burrata, pesche e sorbetto alla pesca e sakè. Ingredienti mediterranei impreziositi dall’aggiunta del sakè che dona al piatto una bella grinta.

pomodori e burrata con sorbetto alla pesca

Io ho optato per il salmone scottato con declinazione di cavolfiori e nocciole tostate. Un piatto all’apparenza caldo, forse non ideale per una giornata estiva, ma al contrario incredibilmente fresco. Il salmone appena scottato si sposa benissimo con i cavolfiori, serviti sia in crema fredda sia in pezzettini.

salmone e cavolfiori

Il menù prosegue con merluzzo al burro nocciolato e patate servite in tre declinazioni. Tre ingredienti che la cucina francese sa come esaltare: pesce, patate e, ovviamente, il burro. Assaggiando questo piatto si assapora tutta la bontà della cucina francese.

merluzzo al burro nocciolato e patate

Altro grande elemento della cucina d’oltralpe è la carne, protagonista del gigot di agnello farcito e cavolfiori in differenti versioni. Al Gabriel si gioca molto con gli ingredienti, presentando lo stesso in consistenze differenti. È un bel modo per sfruttare la stagionalità dei prodotti senza stufare il palato.

gigot di agnello con carciofi

I dolci, come da tradizione francese, sono sempre il momento più atteso del pasto. Il gioco sulle consistenze non si arresta e prosegue anche nel dessert: frutti rossi freschi e confit, crema al cocco, disco croccante e sorbetto ai frutti rossi. Credetemi, un dessert spaziale. Ricorda l’estate in ogni sua sfumatura ed è un viaggio tra il bosco (i frutti rossi) e la spiaggia (la crema al cocco). Fantastico!

frutti rossi e cremoso al cocco

Anche il secondo dessert è un inno alla frutta estiva. La pesca è protagonista assoluta, gioca a scacchi con la vaniglia e si profuma di ibisco. Bello, buono, emozionante.

pesca a scacchi con vaniglia

Prezzi e considerazioni su Le Gabriel

Il rapporto qualità-prezzo è sbalorditivo: 39 € per entrè, plat et dessert. E ricordatevi che siamo nel punto più panoramico di Bordeaux!

Il pranzo a Le Gabriel è stato uno dei migliori del nostro soggiorno bordolese. Abbiamo trovato la classica tecnica francese, ma soprattutto piatti che ci hanno emozionato e che hanno colpito pancia e cuore. Très bravo Gabriel!

You Might Also Like

No Comments

La tua opinione è importante

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: