IN VIAGGIO CON LA FORCHETTA

Poormanger a Torino: passione patate ripiene

27 novembre 2017
poormanger

Quando vi abbiamo raccontato del blog tour #AutumninTurin organizzato da Elisa di Serendipitsite abbiamo volutamente taciuto sui locali in cui siamo andati a mangiare. Anche se la nostra base è Milano, cerchiamo di rimanere il più possibile aggiornati sui locali più interessanti di altre città italiane e, a Torino, ne conosciamo uno che spicca su tutti: Poormanger.

La storia di Poormanger inizia su quattro ruote, negli street food festival in giro per lo stivale, ed è proprio lì che iniziamo a notarli. Il loro cavallo di battaglia sono le patate ripiene, stile jacked potatoes, che i tre soci Marco, Daniele e Valerio fanno conoscere agli appassionati di street food.

Poi, un po’ come per i nostri amici di Zibo, decidono di fermarsi in uno spazio tutto loro. Hanno messo le radici di Poormanger in una zona giovane di Torino, a pochi metri dal Museo Egizio.

POORMANGER: PATATE IN ALLEGRIA

Appena varchiamo la soglia del locale, veniamo investiti da un’atmosfera gioviale e rilassata. Tanti sorrisi e il bancone di preparazione a vista ci immettono subito nello spirito giusto.

poormanger

Veniamo fatti accomodare ad un grosso tavolo rotondo in legno, come i tavoli di una volta che ormai non si trovano più. Ci piace veramente tanto l’aspetto rustico di Poormanger e l’appetito sale.

STAGIONALITÀ E CREATIVITÀ DA POORMANGER

Il legame con Torino e il Piemonte è molto forte da Poormanger. Il menù è ricco di proposte stagionali in abbinamenti creativi e gustosi.

Martina rimane colpita dalla patata con nocciola, zucca e porri. Io da carnivoro qual sono non mi lascio sfuggire la patata con salsiccia di Bra, rucola e grana.

La patata scelta da Marty è un’esplosione di sapori autunnali. Un abbinamento molto dolce e delicato, dato che sia la zucca sia i porri hanno un’accentuata componente dolce. La nocciola è croccante, ma in questa patata manca una nota di gusto sapido che spezzi col dolce predominante.

poormanger

La mia ha un gusto più classico, in cui ampio spazio è dato alla buonissima salsiccia di Bra. Le patate sono cotte benissimo e sono talmente buone che si mangia anche la buccia.

poormanger

Le nostre aspettative erano alte e non sono state per nulla deluse. Abbiamo accompagnato le patate con una eccellente Baladin ambrata.

Il conto è super conveniente. Tutte le patate costano tra i 5 € e i 7,50 € e saziano senza alcun problema.

Quando torneremo a Torino, state pur certi che torneremo a mangiare le ottime patate ripiene di Poormanger!

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply Silvia Demick 27 novembre 2017 at 19:11

    Ho conosciuto Poormanger lo scorso settembre a Cheese, qui nella mia città che è proprio quella della buonissima salsiccia di Bra – sarò di parte ma quelle patate con la “mia” salsiccia sono buone da morire 😃

  • Reply Spignattando 27 novembre 2017 at 21:29

    Concordiamo cara Silvia!!! 🙂 Che bontà!!!!! Ecco Cheese è un altro appuntamento segnato in agenda da tempo, ma presto ci troverai anche noi tra mille formaggi!!! 😉

  • Leave a Reply

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: