IN VIAGGIO CON LA FORCHETTA

Porta Osio: piccola chicca in Bergamo bassa

5 Agosto 2019
porta osio

Bergamo è una città che apprezziamo molto, ricca di storia e cultura, vicino Milano e vivace dal punto di vista gastronomico. Grazie ad un caro amico, abbiamo cenato in una delle enoteche più frizzanti di Bergamo bassa: Porta Osio.

Il ristorante Porta Osio è un intimo ritrovo di palati buongustai, che apprezzano cibo curato abbinato ad una selezione di vini ricercata. La nuova gestione, attiva da circa un anno e mezzo, ha rinnovato la proposta del locale, insistendo molto su qualità e stagionalità.

La location, da 35 posti, si presta benissimo a trasmettere un’atmosfera accogliente, grazie ad un arredamento che può vantare addirittura un muro storico delle antiche mura difensive bergamasche.

porta osio location

La cucina di PORTA OSIO

Il giovane chef, Andrea Nuovo, ci ha fatto assaggiare una cucina moderna, con prodotti genuini e accostamenti azzeccati.

A partire da due piccole entrés: polenta con le sarde, curioso quanto colto accostamento tra pesce e tradizione bergamasca, e panzanella.

polenta con le sarde

L’inizio promette bene, ma sul risotto, piatto su cui per tradizione siamo sempre molto puntigliosi, parte il meritato applauso.

Il riso ai sapori di montagna con finferli, more, scaglie di tartufo del Garda e scaglie di Case di Viso è di una bontà commovente.

risotto con finferli, more e tartufo del garda

Il tagliere di formaggi della bergamasca fa da preludio ad un bis di dolci di grande impatto scenografico.

tagliere di formaggi bergamaschi

La sfogliatella in salsa alla vaniglia e frutti rossi è un quadro dai toni accesi, caldi e confortanti. La sfoglia tiepida avvolta dall’abbraccio della vaniglia e pungolata dai frutti rossi è buonissima.

sfogliatella in salsa alla vaniglia

Ma strepitosa è la chicca della casa, la Coppa Porta Osio, un gelato alla crema mantecato con ciliegie sciroppate, crumble e cioccolato. Un dolce fresco ed equilibrato, con il gelato che, abbinato al crumble croccante, sta a meraviglia.

gelato alla crema con ciliegie sciroppate

Abbiamo accompagnato la cena con una bottiglia di Pinot nero vinificato in bianco veramente eccellente.

La cucina di Porta Osio è ottima, con un menù ricercato e invitante nelle proposte, che guardano molto al ricco territorio della bergamasca, con qualche contaminazione più che riuscita. Fanno anche delle serate a tema, con abbinamenti tra vino e cibo, perciò tenete d’occhio il loro sito.

Dopo un bel giro turistico tra le bellezze storiche di Bergamo, una sosta a Porta Osio è quello che vi servirà per salutare il capoluogo orobico leccandovi i baffi.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.