MILANO DA MANGIARE

Cena affumicata da Spencer Smoked Soul

4 agosto 2017
spencer smoked soul

Negli ultimi anni, a Milano, è sempre più facile trovare dei ristoranti specializzati in una cottura particolare della carne. Tagli pregiati da varie parti del mondo che vengono cotti secondo metodi differenti. L’ultimo arrivato in città è Spencer Smoked Soul, che vuole diventare il re dell’affumicatura.

Quando abbiamo scoperto la sua nascita siamo stati attratti proprio dal concetto di affumicatura, un metodo di cottura lento che prevede l’utilizzo di legno diversi per conferire sapori differenti ai veri tagli di carne. Le nostre aspettative erano molto alte, vista anche la presenza di affumicature non solo nella carne, ma anche in tutto il resto del menù.

SPENCER SMOKED SOUL: DOVE SIAMO?

Spencer si trova in zona Bocconi. Il ristorante è disposto su due piani, di cui il superiore è una grande balconata. L’atmosfera è piacevole, manca forse una precisa caratterizzazione del locale negli arredi, ma diamogli tempo.

spencer smoked soul

Il menu è contenuto nelle proposte, poche scelte per concentrarsi sulla qualità. Vogliamo provare un po’ di tutto quindi prendiamo due piatti di carne, due contorni, selezione di formaggi e dolce.

CHE IL RE DELL’AFFUMICATURA DIA INIZIO ALLA DANZE

Io scelgo le polpette di cavallo e sono molto soddisfatto! La carne è ottima, morbida e tenera. Saporita grazie al processo di affumicatura che ha ben cotto la parte esterna, ma mantenuto estremamente morbida quella interna.

spencer smoked soul

Marty ha scelto un taglio più classico, un flank steak di Black Angus frollato con nocciole tostate, caffè e cedro. Invitante vero? Per quanto la carne fosse molto buona, erano i profumi di nocciole e caffè a renderla speciale.

spencer smoked soul

I contorni sono un punto di forza di Spencer. Le patate in tecia (vengono cotte al tegame con alloro, cipollotto, pancetta e pepe) e le carote brustolose aromatizzate al dragoncello e semi di zucca tostati erano buonissime. Dei contorni particolari e molto piacevoli. Questi accompagnamenti diversi dal solito ci hanno stupito e convinto.

spencer smoked soul

spencer smoked soul

Abbiamo preso anche il tagliere di formaggi perché la voglia di assaggiare la mozzarella e la burrata affumicata era tanta. E abbiamo fatto bene, perché i formaggi sono da provare assolutamente. Il piatto è composto da burratina, mozzarella di bufala, scamorza, fiore sardo e ricotta, tutti affumicati.

Si scoprono sapori e profumi diversi. Accompagnati da tre salse artigianali di Spencer Smoked Soul acquistano sfumature di gusto ancora più creative per un bel gioco di sapori al palato.

spencer smoked soul

Potevamo non prendere il dolce? Ovvio che no. Abbiamo scelto la cheesecake. Eh si, anche il dessert era affumicato. La sensazione gustativa è meno forte rispetto agli altri piatti, ma si percepisce un sentore particolare che vi farà apprezzare ancora di più il dolce.

spencer smoked soul

IL CONTO…NON VI AFFUMICHERÀ

Spencer Smoked Soul ci ha convinto. Abbiamo speso 66 euro che, con uno sconto di The Fork, sono diventati 46. Il prezzo è giusto in rapporto alla qualità. Le porzioni sono adeguate e permettono di assaporare bene tutti i gusti dell’affumicatura nei vari piatti.

Se andate da Spencer, soffermatevi sui profumi dei piatti, lasciate che il legno esprima la sua essenza all’olfatto e vivrete una cena particolare.

Fateci sapere nei commenti se Spencer Smoked Soul vi è piaciuto o non vi ha convinto!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: