PENSIERI

Cosa ci rimane del FuoriSalone 2018

23 Aprile 2018
FuoriSalone 2018

Il FuoriSalone 2018 è finito. Sono stati 6 giorni di pura frenesia e spettacolo a Milano. Abbiamo visto la città nella versione più bella, una Milano che non avevamo ancora conosciuto. Più movimenta, più colorata, più viva, più spettacolare. Se non siete mai stati a Milano, il nostro spassionato consiglio è di visitarla a cavallo della Design Week, ve ne innamorerete.

L’edizione 2018 della Design Week è anche stata la nostra prima volta con questa manifestazione. Ve ne abbiamo parlato tanto sul nostro Instagram, facendovi vedere qualche anticipazione in post, e l’abbiamo vissuta tantissimo in questi giorni. Percorrendo chilometri di Milano, vogliamo raccontarvi le nostre sensazioni del FuoriSalone 2018 tra  food e design.

FuoriSalone 2018

TORTONA DISTRICT

Il nostro FuoriSalone 2018 è iniziato nel suo cuore, la zona di Tortona. Oltre i binari di porta Genova, vie solitamente silenziose, si animano di una moltitudine di persone da ogni angolo del mondo. Cortili ospitano esposizioni di negozi, che realizzano prodotti con materiali eco-compatibili.

Colori e suoni accompagnano il battito del cuore. Abbiamo amato il grande spazio dell’Opificio 31, dove una serie di marchi hanno esposto le loro creazioni. Le borse coloratissime e “voglio andare al mare ora” di Save My Bag, il futuristico abbigliamento di Napapijri, un po’ Watch Dogs e un po’ Assassin’s Creed, il design nordico che ci fa impazzire di Flokke, con una sedia da ufficio arancio Spignattando che è già nella nostra lista dei desideri.

FuoriSalone 2018

Abbiamo parlato coi designer scandinavi, confessandogli il nostro amore spassionato per il loro modo di vivere la casa e abbiamo detto loro che a casa nostra vorremo tante delle loro creazioni.

FuoriSalone 2018

Con Miele abbiamo fatto un immaginifico viaggio nel forno più rivoluzionario che abbiamo mai visto. Come è possibile cuocere un filetto di pesce in un rettangolo di ghiaccio spesso due dita?? Il nuovissimo forno della Miele può farlo e lo spettacolo di luci e suoni creato ci ha lasciato a bocca aperta.

FuoriSalone 2018

FuoriSalone 2018

Pausa nella verde oasi di Vanity Fair, rilassandosi sulle sdraio mangiando un cupcake di Vanilla Bakery. Poi ci siamo imbarcati su EasyJet, per scoprire le creazioni dei giovani studenti della NABA, che hanno progettato degli interessanti accorgimenti per rendere più piacevole il viaggio aereo.

FuoriSalone 2018

FuoriSalone 2018

Ed infine, tornando sui Navigli, abbiamo giocato per pranzo. Esatto, avete capito bene, il nostro pranzo è stato un GIOCO, ma dovrete aspettare mercoledì per saperne di più.

BRERA DISTRICT

Il centro di Milano è il luogo dove, in design week, si riversano tutti quanti. Dai semplici curiosi ai più interessati al design applicato alla moda. Dopotutto solo durante il FuoriSalone capita che dei cortili privati, con statue greche ed affreschi, aprano i loro portoni agli occhi di tutti noi. O che vecchie chiese ora trasformate in scuole di musica, rivelino le loro segrete meraviglie.

Pausa merenda di design alla pasticceria Martesana, dove un team di designer ha collaborato con i maestri pasticceri della Martesana per creare delle opere incredibili. Ne abbiamo provato una: lo sputnik. Un biscotto con cioccolatino affonda nella tazzina di caffè mentre questo viene versato.

FuoriSalone 2018

FuoriSalone 2018

Davanti ad Eataly è stato installato uno spazio verde chiamato Mi-Orto, per far conoscere e sensibilizzare i cittadini sul tema dei prodotti degli orti, come curarli, cosa piantare, quale stagione è quella giusta per determinate coltivazioni.

FuoriSalone 2018

In piazza Gae Aulenti, proprio sotto la torre, è stato creato un Hidden Garden, uno spazio ovattato dal brusio della piazza, con alberi e piante a ricreare un piccolissimo giardino all’ombra del grattacielo simbolo di Milano.

LAMBRATE DISTRICT

FuoriSalone 2018

Altro cuore della settimana del FuoriSalone, Lambrate è il luogo perfetto per festeggiare a suon di musica e ottimo street food. A Lambrate l’imperativo è mangiare e noi, di certo, non potevamo farci mancare il nostro cannolo preferito dagli amici di Marchese On Wheels, abbinato al sabor delle nostre amiche di Las Bravas, che ci hanno dissetato con un’ottima sangria.

Il connubio tra Sicilia e Spagna è stato il modo perfetto per salutare il FuoriSalone 2018. Un evento fantastico, a cui ci siamo sentiti subito legati e che ci ha lasciato elettrizzati. Amiamo Milano e, dopo la nostra prima Design Week vissuta al massimo, siamo ancora più orgogliosi della nostra città!

FuoriSalone 2018

You Might Also Like

No Comments

La tua opinione è importante

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: