Aziende Agricole

La Nocellara: una storia di famiglia tra gli ulivi di Sicilia

29 Ottobre 2021
tenuta la nocellara

Camminare tra gli ulivi infonde una sensazione di pace. Il silenzio si incunea tra i tronchi secolari, le ricche chiome ordinate incutono rispetto, ci si avvicina alla pianta osservando la ricchezza dei suoi frutti, coltivati dal calore di una famiglia in un terra baciata dal sole e dal mare. Famiglia e Sicilia sono le due caratteristiche identitarie di una piccola azienda agricola che abbiamo conosciuto a Corbetta, ma che affonda le sue radici a Roccamena: Tenuta La Nocellara.

Una promessa che cambia la vita

La nostra storia con la Nocellara inizia al mercatino agricolo del nostro paesino, dove facciamo la conoscenza di Mattia e del figlio Federico. Al mercato portano conserve e sottoli che ci attirano subito per la loro golosità, iniziamo a servirli nei nostri aperitivi e ci conquistano per la loro bontà.

Siamo curiosi di saperne di più e, ogni sabato, scambiamo quattro chiacchiere su quali prodotti coltivano e, soprattutto, su come coltivano. Iniziamo a conoscere il forte legame che li lega alla Sicilia, terra in cui le tradizioni famigliari sono ancora forti e vissute.

tenuta la nocellara sicilia

I terreni di Roccamena su cui sono piantati gli ulivi secolari appartenevano al suocero di Mattia, che li ha coltivati per anni con tenacità. L’età, purtroppo, avanza per tutti e con il sopraggiungere della vecchiaia gli ulivi rischiavano di venire abbandonati, ma Mattia ha deciso di stoppare la storia e riavvolgere il nastro, prendendosi il solenne impegno di portare avanti la tradizione di famiglia.

È così che la Tenuta La Nocellara è rinata come araba fenice e, dalla produzione dell’olio, capostipite di tutta la gamma, ha ampliato la sua produzione a moltissime ricette, tutte legate dal fil rouge della famiglia, con mamme, nonne e zie che hanno dato il loro contributo nel costruire l’identità di questa azienda agricola.

I prodotti de La Nocellara

I sapori che sprigionano i prodotti della Nocellara richiamano immediatamente i gusti della ricchissima Sicilia. La lavorazione si svolge in modo artigianale, i terreni sono coltivati personalmente dai membri della famiglia, ogni giorno con passione e dedizione. Tutto è gestito internamente e tutto è genuino.

La proposta del La Nocellara spazia dalle conserve e confetture di verdure con cui accompagnare taglierei di salumi e formaggi a creme e sughi della tradizione per condire degli ottimi piatti di pasta. Ci sono poi delle sfiziosità irresistibili come la caponata e la strica & mancia che, fidatevi, provocano dipendenza.

strica e mancia

Non mancano le proposte dolci, con marmellate e confetture di frutta, creme per farcire crostate e torte e, da non dimenticare, gli agrumi, con arance e limoni a fare bella mostra di sé.

Le idee non mancano mai nella testa di Mattia e Federico e, sul loro shop online o sui banchi del mercato, ci sono sempre delle interessanti novità che seguono le disponibilità stagionali o degli evergreen, come i liquori e distillati di Sicilia.

E se pensate che non sia abbastanza, state pronti a ricevere moltissime news in questo periodo natalizio, quando faranno capolino sulle vostre tavole dei prodotti che abbiamo provato in anteprima e che vi assicuriamo essere fantastici!

Come avrete capito, le fronde dell’albero Nocellara sono ricche di frutti, ma le radici affondano in profondità nella produzione di un olio di altissima qualità, che è il motivo principale del nostro viaggio in Sicilia alla scoperta di questa realtà agricola.

La raccolta delle olive

Non avevamo mai assistito alla raccolta delle olive ed è stata un’esperienza emozionante. Gli uliveti della Nocellara sono disseminati in vari punti tra la costa della Sicilia occidentale, in prossimità di Balestrate, e l’entroterra collinare, tra Roccamena e altri piccoli comuni.

Ci si sveglia di buon mattino per raggiungere i terreni e cominciare un lavoro faticoso, ma ricco di soddisfazioni. Le varietà di olive coltivate dalla Nocellara sono tre: Nocellara del Belice, Cerasuola e Biancolilla. Sono tutte olive da olio, perché Mattia ci spiega benissimo la differenza con quelle da tavole, che sono di varietà differente e subiscono un altro processo di lavorazione, dalla raccolta (che avviene a mano e a completa maturazione) alla conservazione.

Si comincia ai primi di ottobre, quando i frutti sono ancora verdi. Una raccolta precoce garantisce un olio di qualità superiore, più brillante nel colore e maggiormente ricco a livello olfattivo. La resa, rispetto ad una raccolta tardiva è minore (inoltre più tardi si colgono più le olive accentuano la parte acida), ma la qualità per la Nocellara è decisamente più importante della quantità.

raccolta olive nei terreni nocellara

La giornata scorre piacevolmente, ci impegniamo noi stessi nella pettinatura degli alberi, mentre Mattia e Federico ci spiegano i trucchi del mestiere e le modalità per mantenere pulite e feconde le piante. Alberi ben tenuti, puliti alla base e privati dei rami secchi, daranno maggiori soddisfazioni, che tradotto significa più olive e più olio.

A metà mattina arriva il momento della merenda: un bel pane cunzato con alici, olio novello, pomodori, origano, sale, primo sale e, chicca che ci hanno riservato, della ricotta di pecora fatta la mattina stessa!! Se siete stanchi per una mattinata di lavoro una merenda così vi ridona tutte le forze!

pane cunzato

Finita la raccolta è il momento di portare le casse ricolme di olive in oleificio, dove avviene la seconda fase della lavorazione, quella che porterà alla realizzazione del prodotto da servire in tavola. La molitura delle olive Nocellara avviene entro le 24 ore dalla raccolta, a freddo, ad una temperatura controllata intorno ai 21 gradi, per mantenere intatte le qualità organolettiche. Osserviamo con attenzione la sala lavorazione, dove le olive vengono pulite, spremute e filtrate, per diventare olio, che viene poi trasferito in silo d’acciaio prima di essere imbottigliato al momento della vendita.

Alla Nocellara vengono prodotti quattro oli differenti: il Nuccè, intenso e primordiale, composto al 100% da olive Nocellara del Belice; il Keramos, blend dal bouquet aromatico delicato; il Marì, ideale compagno in cucina; ed infine il Lidda, il più delicato di tutti, prodotto da olive Biancolilla.

Grandi oli, grandi prodotti, ma soprattutto un grande famiglia accumunata dalla stessa volontà di non perdere il passato e di dare un futuro lucente ai propri figli. Assaggiate le bontà de La Nocellara e scoprirete il gusto genuino e autentico della Sicilia.

oli aromatizzati nocellara

Se volete maggiori informazioni su prodotti de La Nocellara, visitate il loro sito web con annesso shop online dove comprare olio e sfiziosità made in Sicily

You Might Also Like

No Comments

La tua opinione è importante

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: